E’ con viva soddisfazione che Vi alleghiamo la sentenza positiva ottenuta sul Tribunale di Pesaro dall’Avv. Tommaso Patrignani.

Vi invitiamo a leggere con attenzione anche il commento esplicativo del collega:
“..comunico con viva soddisfazione l’esito favorevole di un’altra causa civile incardinata dal sottoscritto avanti il Tribunale di Pesaro, in materia di mutuo bancario.
Grazie all’integrazione peritale fornita da SDL, confermata dalla CTU svolta in corso di causa, il Giudice di Pesaro ha riconosciuto nuovamente che l’inesatta indicazione dell’ISC, quale indicatore del costo complessivo del mutuo, comporta la violazione dell’art. 116 TUB e la conseguente applicazione dell’art. 117 TUB, comma 7 lett. A, con ricalcolo del piano di ammortamento al tasso bot.
Ne consegue l’accertamento della dovuta restituzione di quanto corrisposto in eccesso per interessi, oltre al ricalcolo delle rate a scadere.
Ancora una volta il Tribunale di Pesaro conferma la sua posizione in merito alle conseguenze della pattuizione e concreta verifica dell’Indice Sintetico di Costo.”

sentenza tribunale di Pesaro

Scarica il documento [PDF]