Siamo enormemente lieti di trasmetterVi l’ordinanza di cui all’allegato ottenuta presso la Corte d’Appello di Brescia dall’Avv. Marco Enrico Sgarbi, di cui Vi invitiamo a leggere il breve commento :

“Lieto di comunicare che, la Corte d’Appello di Brescia, a scioglimento della riserva assunta alla scorsa udienza del 25.10.us., con l’ordinanza che allego ha sospeso la provvisoria esecutorietà della sentenza impugnata emessa dal Tribunale di Mantova (G.I. Dott. Marco Benatti) con la quale gli odierni appellanti si sono visti rigettati, de plano, senza alcuna attività istruttoria, le domande proposte in primo grado e sono stati condannati alla rifusione delle spese di lite oltre che al pagamento di una somma di denaro liquidata a titolo di responsabilità aggravata e/o per lite temeraria ex art. 96, co. III c.p.c..

 

La Corte, secondo una delibazione sommaria, tipica dello stato degli atti, ha ritenuto che i motivi di appello non appaiono ”ictu oculi” infondati ma, al contrario, siano suscettibili di opportuno e necessario approfondimento con particolare riguardo alla liquidazione della condanna ex art. 96, co. III c.p.c.

La causa è stata rinviata all’udienza del 30 ottobre 2019 ad ore di rito per la precisazione delle conclusioni.

Scarica il documento [PDF]

brescia000

 

Scarica il documento [PDF]