Vi trasmetto in allegato un decreto ingiuntivo del Tribunale di Pavia, che ho ottenuto in questi giorni nell’interesse di un comune cliente.
Il provvedimento ora detto è provvisoriamente esecutivo ed ingiunge alla Banca l’immediata consegna del piano di ammortamento aggiornato all’ultimo pagamento, in relazione ad un mutuo fondiario a tasso variabile, già oggetto di analisi peritale SDL, che ne ha medio tempore evidenziato le criticità.
Nella fattispecie la Banca aveva manifestato una condotta contraddittoria e contraria ai principi della buona fede.
Infatti, dapprima la filiale aveva comunicato al cliente che il documento non era più disponibile e in un secondo tempo lo aveva invitato a ritirare il medesimo, che però al momento del ritiro è stato nuovamente negato al mutuatario.
Il provvedimento qui allegato ribadisce la natura di diritto soggettivo assoluto, garantito dall’art. 119 T.U.B. al contraente bancario, di ricevere copia di tutti i documenti concernenti il rapporto in essere con l’Istituto di Credito.

Avv. Michele Anglani

Scarica il Documento
Tribunale-di-Pavia-15GIU